Home Articoli Sette curiosità su Ade

Sette curiosità su Ade

by rapsodiamitologica
404 views

Con questo articolo comincia la raccolta dei post della rubrica “UNA SETTIMANA CON” che vi abbiamo proposto sulle nostre pagine social. Il primo Dio a essere trattato è stato Ade!

Se questo post ti incuriosisce, qui trovi il link alla sua pagina enciclopedica, se desideri apprendere tutto su di lui!

Buona lettura!

1 : Ade non è solo il Dio dei morti

Ade è colui che regna sull’Oltretomba, Dio dei morti e che presiede ai riti funebri.

Egli è anche il Dio della ricchezza della terra, caratteristiche molto più accentuatate nella figura romana di Plutone. A lui, infatti, appartengono i minerali e i materiali preziosi della terra, poiché si trovano nel sottosuolo.

In aggiunta, tanto in età greca (Esiodo, Platone, Inni Orfici), così come romana (Cicerone), egli viene invocato spesso insieme a Demetra, per richiedere che la terra sia ricca, nella sua accezione di fertile.

È proprio questa accezione a far sì che la cornucopia piena di spighe di grano sia a sua volta un attributo di Ade, che spesso la regge nelle sue raffigurazioni. Curioso di conoscere tutti i simboli iconografici di Ade? Te ne ho già parlato qui!

In questa foto, tratta da un antico vaso a figure rosse, Ade tiene fra le braccia proprio la cornucopia.
Oionoclès, v. 470 av. J.-C., museo del Louvre.

2: Ade e Persefone potrebbero aver avuto dei figli

In qualità di divinità dell’Oltretomba, Ade nella maggior parte dei miti e delle fonti è ritenuto sterile. La coppia di Persefone e Ade sembrerebbe destinata ad essere sterile, poiché non è possibile dar vita nel Regno dei Morti.

Tuttavia, ci sono alcune versioni dei miti che vedono la coppia avere figli, o in alternativa Persefone dare vita a figli generati ingannevolmente con Zeus con l’aspetto di Ade.

Le tre Erinni, Aletto, Megera e Tisifone, sono forse le più famose fra le figlie di Ade e Persefone. Rappresentazione fisica della vendetta, si tratta di tre donne dall’aria mostruosa, dotate di ale e con serpenti al posto di capelli. Spesso armate di torce e fruste, usate per torturare la loro vittima.

Oreste inseguito dalle Erinni , o Il rimorso di Oreste, opera di William-Adolphe Bouguereau, 1862, Chrysler Museum of Art , Norfolk, Virginia
Oreste inseguito dalle Erinni , o Il rimorso di Oreste, opera di William-Adolphe Bouguereau, 1862, Chrysler Museum of Art , Norfolk, Virginia

3: Ade è il principale avversario di Hercules nel film targato Disney

Ade è il villain di una delle più famose pellicole Disneyane, Hercules.
James Woods interpreta Ade: Nato nello Utah, Woods è principalmente un attore di Broadway che però si presta spesso sia alle serie televisive che ai lungometraggi.

Alla carriera come attore Woods affianca quella d’interprete di doppiaggio, dove spicca l’interpretazione magistrale e determinante nell’elaborazione del personaggio del Dio Ade.

In origine, infatti, questo personaggio era pensato per parlare piano, con molte pause sinistre. Woods stravolge questa idea con la sua parlata rapida, sarcastica che conquista i registi e li porta a ripensare molti dei dialoghi.

Ade nel film Disney

Alcune improvvisazioni dell’attore durante la registrazione furono tenute, specialmente nelle scene con Megara. L’attore ha dichiarato di basare la caratterizzazione non sulla figura mitologica, ma su un moderno agente Hollywoodiano.

Ade ne risulta come uno dei più divertenti villain Disneyani e come una delle parti preferite da Woods stesso in tutta la sua carriera, tanto da tornare volentieri a interpretarlo ogni qualvolta gli viene richiesto.

Se sei curioso di approfondire la storia di questo film, ti consiglio di dare un occhio a questa pagina!

4: Ade è tra i protagonisti del mito delle stagioni

Il mito sicuramente più conosciuto su Ade, raccontato in una infinita varietà di fonti, dalla Teogonia di Esiodo stessa agli Inni Omerici, è il rapimento di Persefone..

Secondo il mito, Ade s’innamorò perdutamente di Persefone, figlia di Demetra e Zeus, e chiedendola al fratello come sposa questi non rifiutò. Ben prevedendo, però, l’ira di Demetra non acconsentì nemmeno apertamente, dandogli comunque il suo accordo per rapirla.

Ed è così che Ade emese dalla terra sopra il suo carro d’oro guidato da cavalli immortali. Afferrata Persefone la trascinò con sé nell’Oltretomba.

Quando Demetra scoprì il destino della figlia, il suo dolore non fu soltanto personale, ma del mondo intero. Vagò alla ricerca della figlia, senza che nessuno le dicesse la verità sulla sua sorte. Nel mentre nel mondo mortale non germogliava più il grano e la terra era secca e incoltivabile. Il dolore di Demetra non si placava e Zeus intervenne, inviando Ermes presso Ade a chiedere di liberare Persefone.

Ratto di Proserpina, Hans von Aachen, 1589. Conservato al Brukenthal National Museum.
Ratto di Proserpina, Hans von Aachen, 1589. Conservato al Brukenthal National Museum.

Ade acconsentì immediatamente, ma prima diede a Persefone un melograno poiché era da tempo che ormai non mangiava e questa ne consumò sei chicchi.

Questo tuttavia era un inganno, poiché mangiare cibo all’interno dell’Ade equivale a rimanere lì imprigionata e in questo modo Persefone sarebbe rimasta con Ade.

Di nuovo infuriò l’ira di Demetra, tanto che Zeus dovette intervenire nuovamente, proponendo così un accordo. Persefone avrebbe passato nell’Ade un numero di mesi pari al numero di chicchi mangiati e i restanti li avrebbe passati con la madre.

Entrambe le parti accettano la proposta, ed è così che Persefone trascorre sei mesi con la madre Demetra, mesi durante i quali la terra è rigogliosa, e sei mesi nell’Ade come Regina degli Inferi, quando al contrario la terra è sterile come riflesso del dolore di Demetra.

5: Ade è popolare nei videogiochi

Ade è un personaggio piuttosto popolare anche nei Videogiochi, ma raramente vi rispettal’iconografia classica: spesso, appare piuttosto con fattezze mostruose o simili a quelle di uno stregone. I poteri di Ade come personaggio sono quasi sempre legati all’oscurità, ai morti o alla necromanzia.
Alcune apparizioni più note includono la serie cult God of War, Age of Mythology, Kingdom Hearts (nella sua versione Disneyana), Final fantasy XIV: Shadowbringer e il MOBA Smite.

Una delle versioni forse più fedeli al mito originale è disegnata nel videogioco Hades, dove il Dio è caratterizzato dal canonico fisico possente, pelle olivastra, lunghi capelli e una corona d’alloro dorata gli cinge il capo.

Ade in Hades

6: Anche Ade ebbe delle amanti

Nonostante venga generalmente descritto come un marito fedele a Persefone, ci sono due miti che vedono coinvolto Ade in vicende amorose.

Il primo coinvolge la ninfa Leuke, figlia d’Oceano. Ella venne rapita da Ade e portata nell’Elisio dove, dopo la sua morte, venne trasformata nel pioppo bianco sacro ad Ade. Ed è con le foglie di pioppo bianco che venne poi incoronato Eracle, una volta uscito dall’Oltretomba.

Più cruento è il mito di Myntha, a sua volta una ninfa di cui si invaghì Ade. Quando però questa affermò di essere superiore a Persefone andò incontro, naturalmente, al suo sdegno. La dea la fece quindi a pezzi, ma Ade impietositosi della fine della ninfa la trasformò in una pianta, la menta, che però Demetra maledisse a sua volta, rendendola sterile.

Menta

7: Ade è il signore dei sogni

Prima di iniziare i riti di necromanzia, era comune invocare Ade, spesso insieme alla sua sposa Persefone, ma il legame di Ade con la necromanzia e gli spettri si estende anche ai sogni e alle maledizioni.

Difatti, Ade è anche Signore degli Oniri, o Sogni, divinità figlie di Notte e personificazione dei sogni. Gli Oniri agiscono inviando sogni ai mortali tramite due cancelli, uno dei sogni veri e uno dei sogni ingannatori, che si trovano proprio all’interno dell’Ade.

Hypno, Dio del sonno
/ 5
Grazie per aver votato!

Potrebbe interessarti anche