Crea sito

Il mito di Eracle e Walt Disney

Da oggi ti porterò con me lungo un viaggio che mi è particolarmente caro. Quello che leggerai è il prodotto di uno studio approfondito ed è basato su quella che, ai tempi in cui ero studentessa, divenne la mia prima tesi di laurea. Per questa ragione non ti parlerò, come al solito, di articoli quanto piuttosto di capitoli.

I capitoli saranno strutturati per essere letti anche individualmente, e potrai persino scegliere di saltare quelli che ti ispirano di meno, anche se ovviamente, io ti consiglio di leggerli tutti in ordine. Come al solito, non avrai alcun bisogno di conoscenze particolari, perchè sarò io a darti tutte le nozioni necessarie.

L’unico vero strumento di cui avrai bisogno, è una mente curiosa e bene aperta.

Perchè la Disney ha scelto Eracle?

Almeno “di vista”, è difficile che tu non abbia mai conosciuto Hercules, il film Disney del 1997 ispirato (molto liberamente, potremmo aggiungere) alle vicende dell’eroe greco Eracle.

Quali sono i motivi che possono aver portato alla scelta di produrre un film su un eroe mitologico greco? Come ha potuto la Walt Disney conciliare il mito di Eracle con i propri valori e le proprie ideologie di mercato?

Hercules (1997)

Queste sono le due domande chiave cui cercherò di rispondere nel corso di questo viaggio. Ti accompagnerò ad osservare il film sotto nuove prospettive e a conoscere la sua storia, per scoprire assieme a me quanto dell’Eracle originale ancora vive nella pellicola e quanto invece sia andato perso e, soprattutto, per quale motivo.

Si tratta della prima e per ora ultima volta in cui l’immenso studio di animazione ha trattato un soggetto mitologico in uno dei suoi classici, le pellicole più amate. Guardandolo, si possono pensare molte cose e non necessariamente tutte positive. Tuttavia, anche un film che non si è amato, se analizzato, può portare prospettive interessanti.

A me Hercules non è piaciuto o non mi ha mai interessato, perchè dovrei leggere uno studio a riguardo?

A prescindere da che tu abbia amato o meno questo film o anche solo dal fatto che tu lo abbia visto o no, sono sicura che ti piacerà scoprire quanto può celarsi dietro poco più di un’ora di disegno animato, e riuscirai anche a capire molto meglio perchè molti film hollywoodiani sulla mitologia sono cosi diversi dagli originali.

E’ importante che ricordi sempre cosa stiamo analizzando: non un semplice film, bensì il punto d’incontro di due universi che, almeno a un primo sguardo, sembrano essere profondamente diversi. Da un lato, c’è essenza della millenaria cultura europea dall’altro l’ideologia americana contemporanea.

Il mito di Eracle presenta vicende che possono apparire ai nostri occhi ambigue o conturbanti e tratta concetti che si pongono ai limiti del tabù come l’adulterio, l’omicidio, l’infanticidio, la violenza, l’ira, la vendetta.

Le produzioni Disney invece si sono sempre fatte portavoce di valori morali ben definiti nella cultura occidentale a noi contemporanea, ideali figli della morale cristiana e dell’importanza di nucleo familiare ristretto e ben definito.

Il mio compito non sarà quello di giudicare questi valori, culture, o vicende, ma di illustrartele in modo che tu capisca quali scelte hanno influenzato durante la produzione di questo film. Ti chiedo, per poter apprezzare questo viaggio con me, di sfoggiare la stessa imparziale curiosità intellettuale.


Che ne dici?

Sei pronto?

Comincia l’avventura.

Capitolo I : I registi di Hercules

Scopri il processo di innovazione che travolse la Disney tra la fine degli anni ’80 e i primi anni ’90, e come questo condurrà a un film su Eracle. Ti parlerò anche dei due registi che permisero questo processo e che avrebbero poi diretto il film Hercules.

Capitolo II : Eracle principe Disney

Con l’arrivo degli anni Novanta la Disney guarda a nuovi modelli per i suoi protagonisti. I registi Clements e Musker reinventano la figura dell’eroe maschile, avvicinandolo a gusti più adulti e dando ai loro protagonisti una personalità definita.

Capitolo III : Da Eracle a Hercules

Il protagonista del film Hercules ha molte differenze con il suo prototipo originale. Analizzando più a fondo lo scarto fra l’eroe mitologico e quello Disneyano, ti spiegherò i perchè nascosti dietro tanti cambiamenti.

Capitolo IV : Ade e Lucifero

L’avversario, il villain di Hercules nel film targato Disney è nientemeno che il Dio dell’Oltretomba Ade.
Osserviamo le analogie fra Ade, antagonista del film Disney e Lucifero, demone degli inferi cristiani.

Capitolo V : Come trasformare Ade in un cattivo Disney

Scopri le analogie fra il Dio Ade e alcuni grandi altri cattivi di casa Disney.
La scelta di rendere il personaggio con una forte accettazione comica o sarcastica non era l’idea iniziale con cui il Dio Ade voleva essere reso.

COMING SOON…

Scheda Tecnica del film

Titolo originale: Hercules
Origine: U.S.A.
Anno: 1997
Regia: Ron Clements, John Musker
Soggetto: libera trasposizione delle vicende e delle imprese legate all’eroe mitologico greco Eracle e, in misura minore, ad altri eroi greci.
Sceneggiatura: Ron Clements, John Musker, Barry Johnson, Don McEnery, Irene Mecchi, Bob Shaw
Montaggio: Tom Finan, Robert W.Hedlan
Scenografia: Gerald Scarfe
Musica: Alan Menkel, David Zippel
Direzione artistica: Andy Gaskil
Direttori o supervisori delle animazioni: Andreas Deja, Chris Bailey, Richard Bazley, Nancy Beiman, Anthony De Rosa, Ken Duncan, Brian Ferguson, Eric Goldberg, Randy Heycock, James Lopez, Dominique Monferry, Nik Ranieri, Mike Show, Oskar Urretabizkaia, Ellen Woodbury
Doppiatori originali: Tate Donovan (Ercole), Roger Bart (Ercole scene cantate), Josh Keaton (Ercole giovane), Danny DeVito (Filottete), Susan Egan (Megara), James Woods (Ade), Rip Torn (Zeus), Samantha Eggar (Era), Bobcat Goldthwait (Pena), Matt Frewer (Panico), Paul Shaffer (Ermes), Hal Holbrook (Anfitrione), Barbara Barrie (Alcmena), Lillias White (Musa Calliope), Roz Ryan (Musa Talia), Cheryl Freeman (Musa Melpomene) LaChanze (Musa Tersicore) Vanéese Y. Thomas (Musa Clio), Amanda Plummer (Cloto), Carole Shelley (Atropo), Paddi Edwards (Lachesi), Patrick Pinney (Ciclope), Jim Cummings (Nesso), Charlton Heston (Voce narrante).
Doppiatori italiani: Raoul Bova (Ercole), Alex Baroni (Ercole scene cantate), Stefano Crescentini (Ercole giovane), Giancarlo Magalli (Filottete), Veronica Pivetti (Megara), Barbara Cola (Megara scene cantate), Massimo Venturiello (Ade), Gianni Musy (Zeus), Aurora Cancian (Era), Nino Formicola ( Pena), Andrea Brambilla (Panico), Christian Iansante (Ermes), Goffredo Matassi (Anfitrione), Franca Lumachi (Alcmena), Emanuela Cortesi (Musa Calliope), Lalla Francia (Musa Talia), Paola Repele (Musa Melpomene), Lola Feghaly (Musa Tersicore), Paola Folli (Musa Clio), Elena Magoia (Cloto), Paola Giannetti (Atropo), Graziella Polesinanti (Lachesi), Vittorio Viviani (Ciclope), Giancarlo Padoan (Nesso), Oreste Rizzini (Voce narrante).
Produzione: Walt Disney Feature Animation
Distribuzione: Walt Disney Pictures
Produttori: Ron Clements, Alice Dewey, Kendra Halland, John Musker, Noreen Tobin
Durata: 89 minuti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.