Home Articoli Zodiaco mitologico: Cancro

Siamo arrivati al quarto appuntamento con lo zodiaco mitologico, e quest’oggi partiremo fra le stelle alla volta della costellazione del Cancro. Pronto a carpirne i segreti?

Il granchio che sfidò Ercole

La storia della costellazione del Cancro è la storia di una piccola comparsa, con un ruolo tanto marginale da essere dimenticato da molti.

La costelazione del Cancro

Ti abbiamo già parlato molte volte di Ercole, e ormai dovresti sapere che il nostro forzuto eroe è un po’ come il prezzemolo della mitologia: lo si trova quasi dappertutto!

Non poteva mancare al nostro eroe di partecipare alle vicende dello zodiaco, e infatti la storia del Cancro è la prima delle due volte che lo incontreremo lungo questo viaggio.

Narra il mito che, tra le dodici fatiche di Ercole, ci fu anche quella di affrontare e uccidere l’Idra di Lerna. Il terribile mostro era un drago di palude, velenosissimo e con numerose teste, di cui una immortale.

Eracle e l’idra, opera di Gustave Moreau, 1876, Art Institute of Chicago

Ercole stanò la belva con le sue frecce infuocate e si accinse a combatterla, ma dal moncherino di ogni testa che mozzava a colpi di spada, l’idra riusciva a generare due nuove teste, crudeli e voraci quanto quella perduta.

Spettò quindi a Iolao, cugino di Ercole, correre in suo soccorso cauterizzando le ferite delle teste mozzate prima che quelle nuove potessero generarsi.

Anche l’Idra ebbe tuttavia un alleato inaspettato: infatti, per volontà di Era dal fondo degli abissi sopraggiunse un grosso granchio, chiamato Carcino.

Vaso attico a figure nere raffigurante il Carcino, Parigi, museo del Louvre.

Agguerrito, il granchio prese a pizzicare le dita di Ercole fino a che questi non riuscì, per mezzo della sua poderosa forza, a ucciderlo schiacciandolo col tallone.

Ercole fu cosi finalmente libero di uccidere l’Idra schiacciando la sua testa immortale sotto un grosso masso.

Eracle uccide l’Idra, illustrazione di Cornelius Cort. In basso a destra è possibile vedere il granchio Carcino schiacciato sotto il piede dell’eroe

In seguito Era, per glorificare la battaglia delle due bestie contro l’odiato eroe, trasformò l’Idra e il Granchio nelle rispettive costellazioni dell’Idra e del Cancro.

La costellazione del Cancro

La costellazione del Cancro si mostra pallida e poco luminosa, fatto questo che può renderla piuttosto difficile da individuare.

Costellazione del cancro nel cielo notturno

Il modo più semplice per farlo è cercarla fra le ben più luminose costellazioni dei Gemelli e del Leone, fra le quali si colloca. In un cielo particolarmente buio, il Cancro può essere trovato anche cercando l’ammasso del Presepe.

Notissimo agli appassionati di astronomia per essere fra gli oggetti non stellari più facilmente osservabili, questo ammasso è ben visibile a occhio nudo, cui si presenta come una specie di zona nebulosa e granulosa. Anche con un semplice binocolo, tuttavia, sarà possibile distinguere in questa massa confusa la decina di stelle che lo compone.

L’ammasso del presepe.

La costellazione del Cancro, per quanto non fosse fra le più luminose, era tuttavia ben nota e studiata dagli antichi greci che la usarono per dare il nome al Tropico del Cancro. Si tratta della latitudine terrestre in cui il sole si allinea verticalmente a mezzogiorno nel giorno del solstizio d’estate, il 21 giugno.

Posizionamento del Tropico del Cancro

Ai tempi degli antichi greci, infatti, quel giorno il sole si trovava nella costellazione del Cancro (oggi è fra il Toro e i Gemelli).

Il Cancro come segno Zodiacale

Secondo l’astrologia, il Cancro è il primo segno d’acqua dello zodiaco.

Tavola riepilogativa del segno zodiacale del cancro

Cancro è sinonimo di granchio, che con il suo carapace duro rappresenta la difesa, sia essa personale o dei propri cari. I nati sotto il segno del Cancro (indicativamente fra il 22 giugno e il 22 luglio), sono caratterizzati proprio da un forte attaccamento alla casa e alla famiglia.

Solidi e affidabili, i nati sotto il segno del Cancro sono apprezzati per il loro sesto senso e la propria sensibilità, ma peccano talvolta di timidezza e sono inclini alla malinconia.

La costellazione del Cancro illustrata da Sidney Hall

Come per gli altri segni, ecco in conclusione una lista di personaggi storici e famosi nati sotto la costellazione del Cancro!

  • Giulio Cesare (Gaio Giulio Cesare) (12 luglio 100 a.C.) – Console e dittatore romano
  • Amedeo Modigliani (12 luglio 1884) – Pittore e scultore italiano
  • Giorgio de Chirico (10 luglio 1888) – Pittore italiano
  • Ernest Hemingway (21 luglio 1899) – Scrittore e giornalista americano
  • Francesco Petrarca (20 luglio 1304) – Scrittore, poeta e umanista italiano
  • Re Enrico VIII (28 giugno 1491) – Re d’Inghilterra
  • Jean de La Fontaine (8 luglio 1621) – Poeta e favolista francese
  • Jean-Jacques Rousseau (28 giugno 1712) – Filosofo svizzero
  • Giacomo Leopardi (29 giugno 1798) – Scrittore, poeta e filosofo italiano
  • Giuseppe Garibaldi (4 luglio 1807) – Patriota, generale e condottiero italiano
  • Pablo Neruda (12 luglio 1904) – Poeta cileno
  • Harrison Ford (13 luglio 1942) – Attore americano
  • Billy Wilder (Sucha Beskidzka) (22 giugno 1906) – Regista americano di origine austriaca
  • Estee Lauder (Josephine Esther Mentzer) (1 luglio 1907) – Imprenditrice americana
  • Ingmar Bergman (14 luglio 1918) – Regista teatrale e cinematografico svedese
  • Nelson Mandela (18 luglio 1918) – Uomo politico sudafricano
  • Nicola Tesla (9 luglio 1856) – Inventore, fisico e ingegnere austro-ungarico
  • Meryl Streep (22 giugno 1949) – Attrice americana
  • Lady Diana (1 luglio 1961) – Principessa del Galles
  • Tom Cruise (Thomas Cruise Mapother IV) (3 luglio 1962) – Attore e produttore americano
  • Sabrina Ferilli (28 giugno 1964) – Showgirl e attrice italiana
  • Cristina D’Avena (6 luglio 1964) – Cantante italiana
  • Gianfranco Zola (5 luglio 1966) – Calciatore italiano
  • Max Biaggi (Massimiliano Biaggi) (26 giugno 1971) – Motociclista italiano
  • Michael Phelps (30 giugno 1985) – Nuotatore americano
  • Lionel Messi (24 giugno 1987) – Calciatore argentino

La costellazione dell’Idra ha una variante sulla propria origine che non la lega a un granchio, bensi a un corvo. Se ti è piaciuto questo articolo potrebbe interessarti anche leggere: I corvi di Apollo.

Potrebbe interessarti anche