Home TemiArte mitologica Eracle e Disney I: i registi di Hercules

Il nostro viaggio alla scoperta di questo bizzarro legame comincia molto lontano dall’antica Grecia, e anche un po’ prima del film Hercules. Infatti, comincerò parlandoti dei suoi registi.

Siamo a Burbank, California, nel quartier generale degli studios di Walt Disney. Lui, Walt, se n’è andato già da molto tempo e ha portato con se un po’ della luce creativa del suo impero.

L'ingresso dei Walt Disney Studios a Burbank, California
L’ingresso dei Walt Disney Studios a Burbank, California

Già dalla fine degli anni settanta, i lungometraggi d’animazione Disney avevano iniziato a dare segnali di crisi. Il mondo del cinema americano si era accorto che l’animazione non doveva più necessariamente passare dalla casa del topo.

All’inizio degli anni ottanta, la Disney si trovò a fronteggiare diversi problemi:

  1. I nuovi progetti di alcuni talenti che si erano formati in casa Disney, come Don Bluth (Fievel sbarca in America, Alla ricerca della valle incantata) e Gary Goldman (Charlie, anche i cani vanno in paradiso, Pollicina).
  2. Un nuovo interesse per il cinema d’animazione come prodotto adatto anche a un target più adulto.
  3. Una nuova svolta nel cinema “dal vero” dovuta all’interesse per un tipo di spettacolo a tema fantastico carico di effetti speciali. (Sono gli anni di Guerre Stellari, di E.T. e dei Gremlins…)

Per salvare la baracca, non restò che tentare di rinnovarsi. A livello ammministrativo, il posto di CEO (Chief Executive Officer, ruolo che potremmo definire da big boss delle aziende americane) è occupato da Michael Eisner, manager televisivo di successo. Eisner designa suo collaboratore Jeffrey Katzenberg, anch’egli uomo d’affari di successo.

Due registi cambiano le regole del gioco

The great mouse detective (1985), film dei due registi di Hercules
The great mouse detective (1986)

In questo contesto, nel 1986, vede la luce Basil l’Investigatopo (The Great Mouse Detective). Ispirato ai romanzi di Sherlock Holmes, il film è il primo segnale d’innovazione tecnologica per l’uso della Computer Animation 3D nella scena all’interno del Big Ben.

E’ in questa pellicola che vedono il loro esordio alla regia Ron Clements e John Musker. Dodici anni e altre due collaborazioni dopo, i due avrebbero diretto assieme Hercules… ma prima passano per un altro paio di film che avrebbero rivoluzionato lo stile d’animazione Disney.

Sempre prima di Hercules, i due registi firmano nel 1989 la regia (oltre a figurare tra gli sceneggiatori e i produttori) de La sirenetta (The Little Mermaid).

Una spruzzatina di mitologia

The little mermaid (1989), un altro film dei due registi di Hercules
The little mermaid (1989)

Te ne sei accorto? Dopo l’inglesissimo Holmes di Artur Conan Doyle, l’ispirazione per il nuovo film dei due registi è di nuovo europeaNella Sirenetta c’è anche una spolverata di mitologia greca, se consideriamo che il soggetto principale è una sirena (senza poi parlare del tridente di Nettuno in mano a re Tritone e dei riferimenti ad Atlantide!).

La storia de La sirenetta è tratta dalla fiaba di Andersen e ricostruita reinventando il genere del musical, stile che la casa Disney userà da qui in avanti per le sue produzioni.

La sirenetta ebbe anche un altro pregio: riempì le casse degli studios. Infatti, fu anche il primo film su cui fu effettuata una massiccia operazione di merchandising, tale da avere dimensione globale. Con La Sirenetta, e quindi con i due registi che avrebbero poi realizzato Hercules, ha il via un periodo decennale ormai da tutti definito come il “Rinascimento Disney”.

Hercules, come presto scoprirai, vi rientrerà a pieno.

Clicca qui per tornare all’indice

Clicca qui per andare al prossimo capitolo

Fonti:
G. Maher, Storia della Disney,Odoya, Città di Castello,2010
G. Rondolino, Storia del Cinema d’Animazione, Utet, Torino, 2003
G. Lucci, Animazione, Dizionari del cinema Alecta, Martellago, 2005

Potrebbe interessarti anche